[Curiosita'] Un Mouse Piu’ Grande Da’ Meno Problemi ai Polsi? (pare vero…)

Fino a qualche tempo fa anche io ero tra coloro che, essendo sempre in movimento, perferiscono Mouse Piccoli.
Poi, da quando ho acquistato l’Arc Mouse di Microsoft, ho cambiato "partito", e devo ammettere che da allora il mio polso destro se la passa decisamente meglio (piu’ che il polso, i tendini della mano).

Da quello che leggo su The Gadget Blog, pero’, non sono la sola ad avere avuto l’impressione che i Mouse troppo piccoli diano problemi a mani e polsi, e un’idea del perche’ ce l’ho.
Il Mouse Piccolo infatti, se e’ comodo da trasportare (piccolo…), costringe la mano in una posizione troppo "raccolta", che rende difficile l’utilizzo dello strumento, mentre un Mouse piu’ Grande (diciamo di dimensioni normali) vi permette di tenere la mano in una posizione piu’ naturale, e quindi di sforzarne meno i tendini.

Ora…
Io non sono certo un medico, ma questa e’ la mia esperienza.
La vostra?

goedkope energie

Bookmark the permalink.

One Response to [Curiosita'] Un Mouse Piu’ Grande Da’ Meno Problemi ai Polsi? (pare vero…)

  1. Antonio Regoli says:

    L’osservazione è corretta : nello spostamento del mouse a lavorare sono i tendini dei muscoli dell’avambraccio , l’infiammazione delle cui guaine -con successiva e dolorosa compressione del nervo mediano- causa la tristemente nota sindrome del tunnel carpale (STC – dal nome della struttura all’interno della quale transitano detti tendini prima di inserirsi sulle strutture ossee della mano); mi permetto però di suggerire una soluzione che risolve alla radice il problema , se non altro perchè anch’io, medico pentito e informatico stracontento, ho sofferto di sindrome del TC e ho risolto così : usare la Trackman Wheel Logitech http://www.logitech.com/index.cfm/mice_pointers/trackballs/devices/4787&cl=it,it . Quest’aggeggino funziona in base ad un principio differente:intanto la periferica è fissa (= nessuna occupazione di spazio oltre a quella dell’impronta di base), la sfera viene mossa dal solo pollice; la “genialata” è proprio qui, ed ha una solida base fisiologica. I tendini dei muscoli utilizzati per spostare il pollice che sposta la pallina della trackman infatti NON decorrono nel tunnel carpale = nessuna stc ! Aggiungiamo a questo che l’area cerebrale motoria che presiede allo spostamento dei muscoli del pollice è MOLTO più estesa rispetto a quella omologa per i muscoli dell’avambraccio (= granularità dei movimenti maggiore). A farla breve io ne ho una per la postazione fissa e una cordless ( http://www.logitech.com/index.cfm/mice_pointers/trackballs/devices/159&cl=it,it ) che uso quando sono in giro col portatile. Altro piccolo (e tutt’altro che trascurabile) particolare : nessun bisogno di una superficie di appoggio e men che mai piana: la trackman funziona anche in verticale, sottosopra, in obliquo … mi ricordo di una vecchia pubblicità Logitech che ne dimostrava il corretto funzionamento anche versandoci dentro del caffè o della maionese (!). In effetti va anche quando è “intasata” da spavento. Insomma, “to boldly go where no one mouse has gone before” :) )
    Io ho comprato le mie 10 anni fa, quando ho cominciato il nuovo lavoro, e continuo a usarle tutt’ora. Direi che sono stati i 100 € meglio spesi di tutta la mia carriera.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>